Managed Service

Turbo lancia Campaign Manager, la prima soluzione basata su AppNexus e con dati italiani

Turbo ha aperto a tutti la possibilità di accedere da oggi alla propria piattaforma di self-service, a conclusione di un positivo percorso di test condotto con un numero ristretto di partner nei mesi scorsi: «Vogliamo rimuovere le barriere di accesso al mondo Programmatic soprattutto per chi vuole lavorare in autonomia sulle piattaforme, gestendo direttamente i budget dei clienti ed è frenato dal costo di ingresso alla tecnologia e dalla necessità di formare un team specializzato.  Sono davvero tante le aziende e le agenzie che ci hanno manifestato questa esigenza nell’ultimo anno e per questo motivo abbiamo lavorato insieme ad AppNexus per sviluppare la nuova piattaforma», ha dichiarato Calzolari.

Nello sviluppo del prodotto, Turbo ha beneficiato dell’esperienza del proprio team di ottimizzazione, che da 3 anni lavora quotidianamente su AppNexus. «L’interfaccia semplificata, un supporto tecnico italiano e la sincronizzazione con la nostra DMP (Turbo Audience Lab) completano la piattaforma rendendola una soluzione ideale per le agenzie ed i brand che vogliono affacciarsi in modo professionale al Programmatic”, ha aggiunto Calzolari.

La piattaforma è connessa al tutte le principali fonti di traffico, utilizza i più importanti tool per garantire viewability, brand safety, contextual ed è sincronizzata con Turbo Audience Lab che permette di sfruttare il vero valore del Programmatic, il dato.

Leggi la news su programmatic italia