Marco Ferrari

Co-founder & Chairman

Fondatore e CEO di Neo Network, una delle più innovative internet company italiane, dopo avere venduto la società al Gruppo De Agostini nel 2007, ne ha guidato la sua trasformazione in Zodiak Active, la divisione dedicata a digital e branded content di Zodiak Media, tra le principali content company al mondo, di cui ha ricoperto anche il ruolo di Chief Digital Officer. Oggi Marco è CEO di Next 14 e Presidente di Turbo.

Claudio Calzolari

Co-founder & CEO

Oltre 20 anni di esperienza come responsabile digital nelle principali agenzie media italiane (tra cui CIA Medianetwork, Full Six e MCA) fanno di Claudio un solido punto di riferimento commerciale di fiducia per i nostri Clienti. Ha lasciato il ruolo di Digital Director di Starcom Mediavest per unirsi a Turbo inizialmente come Chief Client Officer e diventandone CEO dal Settembre 2015.

Marco Franciosa

Co-founder & CTO

Co-founder di Neo Network e CTO di Zodiak Active per oltre 14 anni, Marco è stato tra i pionieri di Internet in Italia e oggi guida come Chief Technology Officer lo sviluppo della tecnologia proprietaria di Turbo, dalle piattaforme di gestione alle dashboard, dalle soluzioni in self-provisioning agli algoritmi di ottimizzazione proprietari.

Stefano Eligio

Co-founder & COO

Stefano arriva da Infectious Media, il principale independent trading desk europeo (UK, Germania, Francia) di cui ha costruito e guidato negli ultimi anni il team di Optimisation a Londra. Stefano – che ha iniziato la sua carriera nel media in Mindshare – è Chief Operation Officer di Turbo e ne guida il team di gestione e ottimizzazione delle campagne dei Clienti.

Next14

Main investor

NEXT 14 è un company builder focalizzato nel lancio e nello sviluppo – attraverso il coinvolgimento in ogni iniziativa di imprenditori partner di provata competenza specifica – di startup con potenziale di scala operanti nell’ecosistema europeo dell’advertising technology, a cui partecipano alcuni dei principali imprenditori e manager dei settori media e digital.

Chi siamo

Si definiscono casuali quei testi utilizzati, nella fase di produzione di siti web e pubblicazioni, come riempitivi degli spazi destinati ai contenuti futuri, quando i testi definitivi non sono ancora stati creati.