Il Progetto GDPR di Turbo

Tra pochi giorni, il 25 Maggio per l’esattezza, entrerà in vigore il GDPR (General Data Protection Regulation).

Noi di Turbo stiamo concludendo il lavoro per giungere a questa scadenza correttamente compliant con il Regolamento.

OBIETTIVI:

Alcuni mesi fa abbiamo avviato il Progetto GDPR per:

  • responsabilizzare tutti i collaboratori coinvolti nel trattamenti di dati personali;
  • garantire l’adeguamento degli standard utilizzati;
  • garantire soprattutto l’adeguamento delle misure di sicurezza applicate.

Per farlo ci stiamo avvalendo di DGRS, affermato Studio Legale scelto, tra gli altri, anche da IAB Italia,  i cui professionisti sono tra i più accreditati per i corsi di formazione sul tema sicurezza e trattamento dei dati e

Lapo Curini Galletti, Founding Partner dello Studio, è il nostro DPO (Data Protection Officer).

Un passo e un investimento, di risorse e di tempo, necessario per rispettare le norme legislative, ma che ci sembrava giusto fare anche per ricambiare la fiducia accordataci dal mercato.

Siamo certi che l’adozione del GDPR rappresenterà un valore aggiunto per tutto il mercato dell’adv online: le azioni e le figure richieste implicheranno un maggiore controllo sul trattamento dei dati con benefici tanto più significativi in termini di sicurezza e trasparenza.

Sono appunto queste – trasparenza e sicurezza – le principali richieste avanzate nei confronti di una realtà come la nostra che opera nel data-driven advertising con una DMP proprietaria.

E’ un’opportunità importante non solo in materia sicurezza, ma anche per rendere più efficienti processi ed attività che, già implementati in passato, sono ora nuovamente esaminati e calibrati con le nuove esigenze.

Non solo: le modalità e le tempistiche di adeguamento al Regolamento determineranno il grado di affidabilità dei player dell’industry.

Noi ci stiamo preparando!